DEPILAZIONE

Depilazione : cosa c’è da sapere!

BERBERA

 

L’epilazione è uno dei principali “problemi” tipicamente femminili (ma anche maschili!),che condizionano maggiormente noi donne. I peli, diciamocelo, sono proprio antiestetici e fin dall’ adolescenza, combattiamo una specie di guerra, per ottenere una pelle vellutata, liscia, a prova di minigonna e costume da bagno, in particolar modo in estate.

Ma la ceretta, si sa, è tra i metodi più dolorosi,ma più efficaci, cosa che non si può dire di metodi meno “consigliati”, quali rasoio, o creme depilatorie che determinano la depilazione!

Per EPILAZIONE si intende qualsiasi metodo che estirpi il pelo, compreso del bulbo alla radice, mentre la DEPILAZIONE rappresenta solo il taglio del pelo alla cute, ovvero la sua rimozione parziale.

Utilizzare rasoi o affini solo perché non vogliamo soffrire è controproducente in quanto il pelo col tempo, ricresce più forte e robusto, in sintesi visibilmente più vistoso e soprattutto in modo molto più rapido. Con la ceretta invece, avremo una pelle perfettamente liscia, per un mesetto circa, e a lungo termine i peli ricrescono deboli  e decisamente meno fitti.

 

Si SCONSIGLIA l’utilizzo di rasoi elettrici e manuali che come già detto, sono si indolore, ma danno risultati deludenti, o metodi chimici rappresentati da creme e saponi depilatori, perché’ proprio a causa delle componenti chimiche e degli acidi contenuti nelle formulazioni, oltre a non risolvere il problema dei peli superflui, causano spesso sensibilizzazione e reazioni allergiche non proprio piacevoli.

 

Esistono tuttavia soluzioni definitive, come può essere il LASER . Il LASER attraverso un fascio di luce, va ad agire anch’esso sulla papilla, bruciandola.

Questo metodo, indolore, è progressivo e porta gradualmente attraverso 6/9 sedute, alla estirpazione definitiva dei peli.

L’epilazione laser sfrutta l’azione distruttiva della luce per eliminare i peli alla radice. La riduzione della peluria in eccesso può arrivare all’80%, permettendoti di ricorrere alla ceretta solo un paio di volte all’anno, per un “effetto seta” invidiabile.

Dopo la prima seduta, però, ci si deve sottoporre ad altri trattamenti, perché il laser può colpire solo i bulbi piliferi in fase di crescita (fase Anagen). Con diverse sedute ripetute a distanza di tempo, si riescono a colpire la maggior parte dei peli in fase di crescita, con un effetto duraturo e soddisfacente.

Una soluzione invece pratica e comunque efficace, nonostante non sia definitiva, è l’utilizzo della CERETTA che può essere fatta sia presso un estetista che a casa con un minimo di manualità.

Sarebbe buona norma prima di sottoporsi alla ceretta, effettuare uno scrub per preparare la pelle, per evitare che successivamente i peli si incarniscano. In quel caso consigliamo di non utilizzate il guanto di crine che stimolerebbe il ricambio cellulare aumentandolo e aumentando conseguentemente anche il problema. Si invece ad no scrub, che andrebbe fatto a prescindere, almeno ogni 15 giorni.

 

I tipi di cera da noi utilizzati sono tre:

 

CERA “ BRASILIANA “ALL’AVOCATO: Cera a caldo di colore bianco, ideale per le zone più delicate, specifica per la zona bikini grazie alla presenza del Burro di Avocado dalle proprietà  idratanti, protettive e rigeneranti, arricchiscono il mix di oli vegetali presenti nella cera. Viene stesa a strato un po’ più spesso, ma non viene rimossa con ausilio di striscia. Questo comporta due vantaggi:

  • Il maggior calore generato dello strato più consistente provoca la dilatazione del bulbo pilifero, favorendo quindi l’estirpazione del pelo al bulbo;
  • risulta meno dolorosa in quanto il prodotto si attacca al pelo e non alla pelle , quindi all’atto dello strappo si solleva solo il pelo e non la pelle.

Questo tipo di ceretta è consigliata, per le donne : nelle zone delicate ( inguine, ascelle, baffetto e sopracciglia); per l’uomo : petto e schiena .

 

CERA ALL’AZULENE: E’ una cera a caldo , di colore blu, delicatissima, più morbida, più elastica e crea meno irritazioni, meno dolore e meno prurito sulla pelle. In estate non è appiccicosa quindi lo strappo non è aggressivo, non provoca bruciature e tira bene il pelo.

Ceretta particolarmente indicata per le pelli più sensibili, la sua densità fluida permette di stenderla più facilmente sulla pelle; ideale sia in inverno che in estate; non lascia residui e lascia la pelle più liscia rispetto a quella classica al titanio.